Sound Back

BIAGIO ANTONACCI

14:36, Jul. 1, 2007 .. Posted in Live .. 0 commenti .. Link

Data concerto: 30 giugno 2007

Location: Stadio San Siro - Milano

Ingresso: 1° anello non numerato 28€

Pubblico: Sold Out

Voto:

 

Biagio Antonacci è il primo cantante milanese a conquistare San Siro e lo fa andando oltre ogni aspettativa.

È carico, energico, visibilmente emozionato nella serata che corona una carriera conquistata passo dopo passo, senza mai fare cose eclatanti, ma senza neanche mai fare un passo indietro.

Uno stadio, quello della sua città, raccolto lì per lui, cantautore intimista, cantore dell'amore e della passione, Biagio corre e canta senza risparmiandosi, dandosi in pasto al pubblico e donandogli anima e musica.

Si presenta sottovoce, vestito con un paio di jeans, una canotta nera e la giacca che ben presto sparisce (la temperatura, fortunatamente, è gradevole, non c'è afa) e a metà concerto si concede anche il cambio d'abito, e si presenta in camicia bianca seduto a gambe incrociate sul palco, mentre una ballerina si dimena in un pallone rosso sulle note di "Coccinella".

Guest star Pippo Baudo che annuncia di essere il nuovo conduttore del Festival di San Remo... che Biagio sia tra i concorrenti? Pippo non fa mai niente a caso...

Ma gli abitanti di San Siro sono inclementi: alle 23.30 la musica deve finire, i musicisti se ne vanno e Antonacci rimane sul palco a parlare, a guardare tutta quella gente lì per lui, a ringraziare, non se ne vorrebbe andare, ma il concerto è finito e le luci dello stadio si accendono.




SOLDI

23:59, Jun. 30, 2007 .. Posted in Playlist .. 0 commenti .. Link

Da qualche giorno è on line la nuova playlist con un argomento che sta a cuore a tutti: i soldi.

E così abbiamo scovato dieci canzoni che, a modo loro, parlano di quattrini!

Si parte con My Humps dei Blak Eyed Peas dove si dice: "All their money got me wearing fly" e si ripete: "spending all your money on me".

La seconda traccia è "Soldi" di Renato Zero che inizia con queste parole: "Avere tanti soldi che gioia, senza problemi vivrei, soddisfare qualunque voglia, questo è ciò che vorrei". Chi non l'ha pensato almeno una volta?

"Money" dei Pink Floyd ci lascia un po' di amaro in bocca, perché ci dice qualcosa di vero: "Money, so they say, is the root of all evil today".

Seguono "Soldi" dei Litfiba di Piero Pelù; "Ad averci i soldi di Inzaghi" di Marco Ranzani (canta DJ Angelo) è la cover di Dune Buggy degli Oliver Onions, colonna sonora di "Altrimenti ci arrabbiamo" della coppia Bud Spencer-Terence Hill; "Senza Soldi" dei B-nario (quelli di "Tra me e te", per chi non si ricordasse più di loro); la celeberrima "No tengo Dinero" dei Righeira... e, cliccando sul nome, finitete nel loro MySpace dove potrete ascoltare le NUOVE CANZONI! Ultimamente stanno riemergendo troppi personaggi dalla naftalina...

Ma torniamo alla playlist. Chi non ha ballato sulle note di "Money Honey" di Alexia prima della conversione alla tua lingua natìa? Poi "Money, Money, Money" degli Abba e "What do you do for money honey" degli AC/DC.

Aspettiamo commenti a questa playlist e suggerimenti per le prossime!




VASCO ROSSI

16:27, Jun. 22, 2007 .. Posted in Live .. 0 commenti .. Link

 

Data concerto: 21 giugno 2007

Location: Stadio San Siro - Milano

Ingresso: Tribune numerate 46€ - Prato 40,25€ - Anelli 36,80€

Pubblico: Sold Out da mesi, circa 80.000

Voto:

 

Quello di Vasco non è un concerto, è un evento e lo show in sé non è che l'epilogo.

Tutto inizia con il susseguirsi di voci che danno per +/- certa la programmazione dell'ennesimo tour negli stadi, si sentono i soliti amici, ci si mette d'accordo per comprare i biglietti, perché non c'è tempo da perdere, già si sa che in meno di un'ora stringere tra le mani una mail di conferma dell'avvenuto acquisto del prezioso tagliando varrà più dell'oro!

Il giorno arriva, i biglietti vengono messi in vendita al mattino su Ticketone e lo sappiamo tutti che dobbiamo essere svelti, ben presto il sito sarà intasato e riuscire a caricare la pagina, selezionare il proprio posto, scrivere il numero della carta di credito (di cui rigorosamente ti rendi conto di non ricordare la password che hai attivato per proteggere gli acquisti su internet... ma è intasato anche il sito della Carta Sì!), confermare l'indirizzo per la spedizione, i dati personali, il codice fiscale e dare il fatidico OK. Poi l'attesa: la mail di conferma che sembra non arrivare mai e poi arriva e puoi tirare un sospiro di sollievo.

Passano i giorni e ricevi un'altra mail importante: i biglietti sono pronti per essere consegnati e presto un omino anonimo suonerà al tuo citofono per consegnarti una busta il cui contenuto ti potrebbe quasi spingere a commettere un reato! Ora hai in mano IL BIGLIETTO.

E' ancora febbraio e mancano solo 4 mesi al grande evento.

Lo tieni lì, sulla scrivania o nel portafoglio, ogni tanto lo guardi sognante e immagini la serata.

I giorni passano e la grande data si avvicina. Le solite persone comunicano che gli abitanti del quartiere San Siro hanno raccolto le firme per il troppo rumore causato dai concerti di Vasco, gli spettacoli sono messi in forse, i giornali ne parlano, ma alla fine tutto viene risolto con la solita limitazione dei dB e l'orario tassativo per la fine: le 23.

Il grande giorno

C'è tutta una preparazione che inizia giorni prima: senti gli amici, ti metti d'accordo su mezzi, luoghi, orari, decidi l'abbigliamento, le scarpe, guardi le previsioni del tempo, prepari i panini, i tappi di scorta per le bottiglie di plastica, controlli che il tuo biglietto sia ancora OK come l'hai lasciato e ti avvii allo stadio con un notevole anticipo, variabile in funzione della tipologia di tagliando acquistato.

Se sei uno degli scalmanati del prato, sarai accampato davanti ai cancelli non più tardi delle 9.30/10 del mattino con tanto di bottiglia di vino e lattine di birra, perché il tuo credo è che il concerto vero si vive sotto il palco, in mezzo alla gente sudata che inneggia al proprio mito. Tu lo sai, hai preparato con cura anche i cartelloni da mostrare alle telecamere!

Se sei uno di quelli degli anelli, alla calca del prato, preferisci la comodità del seggiolino, ma lo scotto da pagare è guardare il concerto dalla curva o da troppo in alto... dovrai arrivare allo stadio entro il primo pomeriggio, altrimenti ti troverai troppo di lato e non vedrai nemmeno i maxi schermi.

Se sei uno snob che è riuscito a prendere i biglietti per la tribuna rossa numerata, puoi permetterti di arrivare anche a spettacolo iniziato che il tuo posto sarà lì ad attenderti, ma ti sarai perso almeno la metà del concerto, la parte più eccitante e più carica di adrenalina: l'attesa! Già, perché, ormai è chiaro, il concerto di Vasco non è solo vederlo zampettare per due ore e mezza su un palco costato ben 15 milioni di euro!

Note di colore: della scaletta prevista sono saltate "Vita spericolata" e "Quanti anni hai" e le 23 sono state sforate di ben 20 minuti.

Complimenti anche al supporter. J.Ax è riuscito a modo suo a coinvolgere e scaldare il pubblico, cosa che difficilmente chi apre il concerto riesce a fare.



LUCA CARBONI

10:56, Jun. 17, 2007 .. Posted in Live .. 0 commenti .. Link


Data concerto: 16 giugno 2007

Location: Tribune dell'Idroscalo di Milano

Ingresso: gratuito

Voto:

 

L'estate è la stagione dei live gratuiti in giro per la città e quest'anno la Provincia di Milano e l'Idroscalo hanno proposto il concerto di un artista che a 45 anni ne ha già 23 di carriera alle spalle.

Lo spettacolo è stato aperto da Rosario Di Bella con il quale, poi, ha duettato sulle note di "Pensieri al tramonto", canzone che nel disco è cantata con Tiziano Ferro.

Davanti a Luca Carboni, ci si aspetta un concerto moscio e si rimane sorpresi dalla sua energia nel live, perché le canzoni partono quasi sempre lente e sottovoce per poi aprirsi e scatenarsi nei coinvolgenti ritornelli.

Il video è di un pezzettino di "Vieni a vivere con me".

Da vedere!

 

Sito Ufficiale Luca Carboni




CAMBIO DIREZIONE Francesco Renga

18:38, Jun. 13, 2007 .. Posted in PrimiGiri .. 0 commenti .. Link

 

Il 1° giugno è uscito il nuovo singolo di Francesco Renga (sopra trovate un filmato con riprese fatte negli States durante la registrazione del disco) che anticipa il nuovo album "Ferro e Cartone" previsto per il prossimo autunno.

Il pezzo è frutto della collaborazione con Corrado Rustici e Francesco lo interpreta in modo fin troppo preciso. Il limite dell'artista, a mio avviso, sta proprio qui: le sue esecuzioni, live o in studio che siano, sono impeccabili! con il risultato che possono sembrare un po' freddine.

 

CAMBIO DIREZIONE

Francesco Renga

 

Mi parli da vicino
E dici cose che so già
Ognuno è il suo destino
Il nostro ormai finisce qua
In valigie che verrai a prendere
Che ora l’importante è andarsene
Cambiare direzione
E farsi una ragione
che quello che non sei
Non diventerai
Fine della storia
E se non hai memoria
Ora sai non mi troverai
Cambio direzione
Con gli occhi di un bambino
Guardare non è facile
E a volte l’abbandono
Diventa insopportabile
Ed è sempre troppo grande per te
Che vedi solo cose piccole
Cambiare direzione
E farsi una ragione
Che quello che non sei
Non diventerai
Fine della storia
E se non hai memoria
Ora sai non mi troverai
Cambio direzione
Cambio direzione
Non mi troverai
Cambiare direzione
E farsi una ragione
che quello che non sei
Non diventerai
Fine della storia
E se non hai memoria
Ora sai
Non mi troverai
Cambio direzione

 

Web:

Sito Ufficiale Francesco Renga

MySpace Francesco Renga



{ Last Page } { Page 1 of 5 } { Next Page }

Indice

Soundback
Home
Archivi

Radio SoundBack:
Soldi




Music Links

All music
Cecchetto festival
Classifiche dischi
E-bay Musica
Festival di Sanremo
Fratello Pop
Mtv
Musica Italiana
My Space
Oriana75
Paola De Simone
Plagi musicali
Rockol
Roxy Bar
Ticket One

Categorie

CD
Live
Playlist
Emergenti
Videoclip
PrimiGiri

Ultimi articoli

BIAGIO ANTONACCI
SOLDI
VASCO ROSSI
LUCA CARBONI
CAMBIO DIREZIONE Francesco Renga
Laura Pausini - San Siro
Irene Grandi: BRUCI LA CITTA'
Stratosphera
TORNO SUBITO Max Pezzali
Gaia e Luna: COME VASCO ROSSI

Partecipa al Sondaggio!
Quale canzone preferisci della nostra playlist su i "SOLDI"?
Risultati

Statistiche



Questo Blog è stato ideato da
Oriana Meo e Massy Longo
realizzato graficamente da Massy Longo